04.03.21

Prenotazione del bonus pubblicità per il 2021 entro il 31.03.2021 ed estensione delle spese agevolabili

Dal 01.03.2021 al 31.03.2021 è necessario presentare le comunicazioni per l’accesso al credito d’imposta investimenti pubblicitari, in relazione agli investimenti effettuati o da effettuare nel corso del 2021. Dalla lettura delle istruzioni, recentemente rese disponibili, per la compilazione dell’apposita comunicazione, da inviare, tramite la specifica piattaforma disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, si desume (ora) che per il 2021 è comunque possibile beneficiare anche del bonus relativo agli investimenti radio e TV locali, applicando le “vecchie” regole (verifica investimento incrementale e bonus pari al 75% dell’incremento).

Pertanto abbiamo questa distinzione a seconda della tipologia di investimento da effettuare o da effettuarsi:

- per gli investimenti effettuati sui giornali quotidiani e periodici (anche in formato digitale) la Legge di Bilancio 2021 ha previsto che, per gli anni 2021 e 2022, il credito d’imposta è riconosciuto nella misura unica del 50% del valore degli investimenti pubblicitari (senza incremento rispetto all’anno precedente);

- per gli investimenti su emittenti televisive e radiofoniche locali le istruzioni alla compilazione del modello di comunicazione per l’accesso per il credito d’imposta hanno previsto, sempre per gli anni 2021 e 2022, il credito d’imposta è riconosciuto nella misura del 75% del valore incrementale, purché pari o superiori almeno dell’1%, degli analoghi investimenti effettuati sullo stesso mezzo di informazione nell’anno precedente.

Sottolineiamo infine che il contributo spetterà nei limiti delle risorse disponibili, quindi, sulla base delle domande pervenute all’Agenzia delle Entrate, la percentuale effettiva potrebbe anche essere inferiore al 50% od al 75% prospettato dalla normativa.