16.10.2

F24 per il versamento imposte per registrazioni atti privati

Dal 01.09.2020, con Provvedimento del 27.01.2020 dell’Agenzia delle Entrate, per il versamento dei tributi, delle relative sanzioni ed interessi dovuti, in relazione alla registrazione degli atti privati, non è più utilizzabile il modello F23 ma solamente il modello F24.

Tra queste, ad esempio, rientrano l’imposta di registro dovuta ai fini della registrazione del verbale di assemblea di distribuzione utili delle società di capitali, il comodato di immobili, il preliminare di compravendita di immobili, nonché l’imposta di bollo.

È utile ricordare che il modello F24 consente la compensazione del debito con eventuali crediti tributari/contributi disponibili.