23.03.21

Annullamento dei ruoli 2000-2010 sino ad € 5.000

Il decreto “Sostegni” ha introdotto uno stralcio automatico delle cartelle di pagamento in relazione ai ruoli di ammontare non superiore ad € 5.000 per i soggetti (persone fisiche e giuridiche) che nell’anno 2019 hanno conseguito un reddito imponibile non superiore ad € 30.000.

L’annullamento riguarda i singoli ruoli (comprensivi di capitale, sanzioni ed interessi) consegnati agli Agenti della riscossione nel periodo compreso fra il 01.01.2000 ed il 31.12.2010: si deve avere riguardo, quindi, non alla data di notifica della cartella di pagamento ma al momento, antecedente, di consegna del ruolo ad opera dell’ente creditore.

Inoltre, la norma parla di debito residuo alla data di entrata in vigore del decreto legge, dunque si comprendono anche i ruoli originariamente di importo maggiore rispetto al limite di € 5.000 ma poi ridotti sotto soglia (ad. es. per sgravi in autotutela o pagamento rateale).

Come avvenuto in precedenti condoni o definizioni, se il debitore ha già pagato tutto o parte del debito non avrà diritto al rimborso delle somme versate.