26.03.2

Modifiche all’elenco dei codici ATECO delle attività non sospese dal DPCM del 22 marzo 2020

Con Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 25 marzo 2020, sono state apportate alcune modifiche all’allegato n. 1 del DPCM 22 marzo 2020, che elenca i settori - individuati attraverso il codice ATECO - autorizzati a proseguire l’attività, in deroga alle misure di contrasto all’attuale emergenza sanitaria.

E’ stato inoltre prorogato al 28 marzo 2020 il termine entro il quale, alle imprese le cui attività sono sospese per effetto del decreto, è consentito completare le attività necessarie alla sospensione, compresa la spedizione della merce in giacenza.

Restano sempre consentite anche le attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui al citato elenco e le attività degli impianti a ciclo produttivo continuo, previa comunicazione alle autorità prefettizie, che hanno nel frattempo predisposto i modelli, reperibili sui rispettivi siti web:

- PREFETTURA DI UDINE (clicca qui)

- PREFETTURA DI PORDENONE (clicca qui)

- PREFETTURA DI TRIESTE (clicca qui)

- PREFETTURA DI GORIZIA (clicca qui)

Allegato: elenco AGGIORNATO delle attività non soggette alle restrizioni previste dal DPCM 22 marzo 2020